cucina-3

Casa delle rose – Villa bifamiliare a Modena

cucina-3

La”Casa delle Rose” è un alloggio di nuova costruzione sito in un’unità bifamiliare, in cui la coppia di committenti si trasferisce per condividere lo stabile con la figlia.

Un collega di Trusso era stato incaricato di modulare gli spazi interni riuscendo con maestria a ricavare ambienti funzionali e dal forte carattere volumetrico.
Qui l’interior designer, dopo avere valutato attentamente tutti gli arredi dei clienti da reinserire nella nuova abitazione, decide da subito di costruire un impianto decorativo basato sui toni del rosa e che, nella zona giorno valorizzi i mobili in legno dei clienti come il grande tavolo rotondo in mogano della cucina ed il sideboard in palissandro del soggiorno.
Questi arredi si stagliano su uno sfondo rosa generando un contrasto tonale con i legni rossicci. Nel caso della cucina realizzata in laccato lucido grigio e rosa, per valorizzare il contrasto vengono proposte le sedie Alfa di Molteni nella variante bianco lucido come i pensili.
In un gioco reciproco di contrapposizioni, nel living viene aggiunto un tavolo bianco di Saarinen che contrasta con le vecchie sedie in mogano. Le stesse sono state rivestite in tessuto nello stesso color prugna con cui è stato tinta la colonna e il filetto che incornicia il mobile basso. Per smorzare i toni caldi del pavimento e dei colori di nuovo inserimento il divano della B&B viene rivestito in tessuto grigio facendo eco alla libreria rilaccata per l’occasione in un tono di grigio più chiaro.
Il prugna scalda anche uno dei due bagni con la sua presenza nel mobile sospeso che accoglie il lavello, mentre per il bagno principale Trusso si ispira ad uno dei colori presenti nelle piastrelle di vetro e, seguendo la suggestione dell’acqua, sceglie un verde laguna per alcuni elementi architettonici e per il top in vetro del mobile sospeso.